Cavalier King Charles Spaniel Italia

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account, puoi Registrarti cliccando su "ISCRIVITI"...

Cavalier King Charles Spaniel Italia

Forum dedicato agli italiani appassionati della razza Cavalier King Charles Spaniel.Qui potrete postare foto, dibattere temi inerenti alla razza, togliervi qualche curiosità e condividere piccoli e grandi problemi dei vostri Cavalier
 
IndicePortaleCalendarioFAQRegistratiAccedi
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   
CalendarioCalendario
Copyright
Pulsante su giù
Chi è in linea
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 49 il Gio Ago 29, 2013 8:10 pm
Strumenti per webmaster

Condividere | 
 

 I VERMI INTESTINALI E GUIDA ALLA SVERMINAZIONE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1041
Data d'iscrizione : 05.04.13
Località : Roma

MessaggioTitolo: I VERMI INTESTINALI E GUIDA ALLA SVERMINAZIONE   Sab Mag 11, 2013 2:34 pm

PARASSITI INTESTINALI NEL CANE E NEL GATTO,
PREVENZIONE E TERAPIA



Cosa sono i vermi intestinali
I vermi intestinali sono dei parassiti che vivono a spese di un altro
organismo (nel nostro caso gatti e cani) indebolendolo e a volte causando
gravi patologie.

I parassiti più importanti e il loro ciclo


1. ASCARIDI
Sono i vermi intestinali più frequenti negli animali giovani visto che vengono
trasmessi dalla madre già nella fase terminale della gravidanza e con il latte
materno.
Prima di diventare adulte, le larve compiono una migrazione all’interno
dell’organismo. In seguito una parte resta inattiva sotto forma di cisti
all’interno dei vari organi, mentre la maggioranza raggiunge di nuovo
l’intestino dove le femmine arrivano a produrre fino a 200’000 uova al
giorno.
La trasmissione avviene attraverso l’ingestione di uova (resistenti
nell’ambiente anche per diversi mesi) o dopo riattivazione delle larve nelle
cisti.

2. ANCHILOSTOMI
Anche questi vermi intestinali si ritrovano più facilmente negli animali
giovani visto che negli adulti si sviluppa generalmente una certa immunità.
La trasmissione avviene per ingestione delle uova prodotte dai parassiti
adulti nell’intestino. Le larve possono anche penetrare nell’organismo
attraverso la pelle o essere trasmesse con il latte materno. Quando i
parassiti giungono nell`intestino si attaccano alla parete intestinale dove si
nutrono di sangue.

3. TRICURIDI
Questi parassiti infettano animali di tutte le età. Gli adulti vivono
nell’intestino e producono delle uova che sono molto resistenti
nell’ambiente e possono restare infettive per anni. La trasmissione avviene
attraverso l’ingestione di uova.
Gli adulti si attaccano alla parete intestinale nutrendosi di sangue.

4. TENIA
Questo parassita si rileva generalmente in cani e gatti con più di 6 mesi. I
vermi adulti si insediano nell’intestino dove consumano parte del cibo
ingerito dall’animale.
La trasmissione avviene con l`ingestione di uova e spesso attraverso le
pulci.?Che sintomi provocano negli animali .
In un’animale adulto, nella maggioranza dei casi, un’infestazione non
mostra sintomi particolari. Il padrone può eventualmente notare delle
strutture bianche nelle feci (larve o proglottidi della tenia), le uova non
sono visibili a occhio nudo.
In caso di infestazioni importanti si può notare opacità e perdita di pelo,
dimagrimento, problemi intestinali, indebolimento.
Negli animali giovani, vista la loro ancora carente risposta immunitaria,
spesso si riscontrano delle infestazioni che possono provocare sintomi
molto gravi. Si possono notare debolezza, dimagrimento, gravi disturbi
intestinali, patologie cutanee e del pelo fino ad arrivare, in caso di
infestazioni massicce, a problemi di crescita, gravi anemie e disidratazione.
?Esistono pericoli per gli esseri umani .
Anche gli uomini possono venire contaminati da questi parassiti, la fascia di
popolazione più a rischio sono i bambini piccoli. Di regola con la crescita
l’organismo sviluppa delle resistenze, per cui per gli adulti non vi sono
grossi pericoli.

Si possono diagnosticare i vermi intestinali?
A parte i casi in cui le larve sono visibili a occhio nudo, l’unico metodo per
avere una diagnosi sicura è l’esame microscopico di un campione di feci.
Importante è sapere che le uova non vengono espulse giornalmente, per
cui, nei casi sospetti, è importante effettuare analisi ripetute o analizzare le
feci di tre giorni differenti .

Il mio cane ha i vermi...che fare?
Al momento sul mercato vi sono diversi ottimi prodotti terapeutici contro i
parassiti più comuni. Generalmente sono ben tollerati e non hanno effetti
collaterali, a parte eventualmente dei leggeri disturbi intestinali in soggetti
delicati o in caso di infestazioni gravi.
Di regola, effettuando due trattamenti a distanza di 15 giorni, nel 95% dei
casi il problema é risolto, raramente è necessario procedere ad ulteriori
terapie.

Prevenire é meglio che curare
La prevenzione viene effettuata con dei medicamenti generalmente sotto
forma di pastiglie.
Vi sono sul mercato anche liquidi da applicare sulla pelle
o soluzioni iniettabili.
Importante é sapere che questi prodotti servono ad eliminare eventuali
larve o vermi adulti, impedendo infestazioni più gravi, ma non assicurano
una protezione duratura per cui é consigliato trattare regolarmente il
proprio animale.
Da non dimenticare , soprattutto negli animali adulti, la prevenzione contro
le pulci che spesso sono veicolo del verme solitario (tenia).


Frequenza consigliata:

Fino a 3 mesi (allattamento)

La prima cura si effettua di regola attorno alla 2-3 settimana di vita e si
consiglia di ripetere il trattamento ogni 3 settimane. Importante é
sverminare anche la mamma con la stessa frequenza (latte materno!).
Totale 3 sverminazioni.

Da 3 a 12 mesi

Si consiglia una cura ogni mese e mezzo per animali che hanno problemi
legati a vermi intestinali e per animali che hanno spesso contatto con
bambini. Per gli altri é sufficiente una cura ogni 2 mesi.
Cani e gatti adulti.
Normalmente gli adulti sono resistenti alle infestazioni, a parte la tenia, per
cui, in assenza di sintomi sospetti, é consigliabile sverminare 2 volte
all`anno. Se vi sono bambini piccoli, per gatti cacciatori e animali che hanno
spesso contatto con i propri simili si consiglia la sverminatura ogni 3-4 mesi.

Conclusione

I vermi intestinali possono creare grossi problemi all’animale contaminato
ma sono anche facilmente curabili se si impedisce che si riproducano a
dismisura.
Con una prevenzione regolare, le parassitosi intestinali non presentano
pericoli né per gli animali né per l’uomo.

fonte
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ATTENZIONE, se vi dicono che è sufficiente fare un esame delle feci per decidere se somministrare o meno il vermifugo!
Il riscontro positivo è facile solo in caso di infestazione massiccia.
Quale esame delle feci è infallibile? Risposta nessuno.
Un esame serio prende come minimo 2 ore. A volte è necessario ripetere controlli delle feci seriali e in diversi momenti della giornata per rilevare i parassiti o le loro uova al microscopio. Infine, e qui qualcuno si stupirà, il non vedere parassiti NON significa necessariamente di non averne. Potrebbe essere ad es. un limite della metodica adottata, oppure ancora dell'operatore che ha eseguito l'esame o infine della bassa carica
Per essere abbastanza sicuri è necessario ripetere l'analisi con 3 campioni di feci per 3 giorni successivi.

I cuccioli hanno più facilmente parassiti, primo perchè gli sono stati trasmessi dalla mamma attraverso la placenta (vedi gli ascaridi) e secondo perchè hanno un sistema immunitario immaturo.
Nell'adulto il discorso è più complesso, avendo un sistema immunitario competente molti parassiti convivono come dei veri commensali senza dare alcun sintomo clinico al cane, si crea un vero e proprio equilibrio (NON è vero che il cane che ha i vermi o i protozoi debba necessariamente avere diarrea) e poi non tutti i vermi intestinali sono visibili ad occhio nudo dal proprietario, gli unici visibili ad occhio nudo sono le tenie e gli ascaridi, ne esistono molti altri e molto pericolosi per la salute dell'uomo.

Da ciò ne conviene che in ragione del fatto che i cani hanno il muso, oltre a numerose altre parti del corpo, a contatto con il terreno, il rischio POTENZIALE di infettarsi non è irrilevante.
Visto il grave rischio per la salute dell'uomo (questo è l'aspetto principale del problema) nei confronti di numerosi parassiti è consigliabile sempre e comunque sverminare i cani per le principali verminosi, perche sono eliminatori nell'ambiente anche i cosidetti portatori sani.
La motivazione di sverminare ogni 4-5 mesi risiede nel fatto di cercare di coprire i principali cicli evolutivi dei principali parassiti intestinali e quindi impedirne la replicazione.
I veterinari che trascurano di darvi queste notizie, contravvengono ad acune direttive dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) per il controllo delle zoonosi.


Prodotti consigliati per la sverminazine


I prodotti che vi vado a elencare li ho usati tutti e 3 per Scott,è buona norma non usare sempre lo stesso prodotto,ma cambiarlo almeno ogni 2 sverminazioni,saremo così sicuri di agire in modo efficace su tutti i possibili vermi infestanti.

DRONTAL PLUS ---> [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Scomodo,mi pare si debba frantumare la compressa per somministrare la giusta dose in base al peso,seguite attentamente le indicazioni del veterinario.

MILBEMAX ---> [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

ATTENZIONE: la dose consigliata sarebbe una compressa,ma per evitare possibili effetti collaterali di tipo neurologico,nei cavalier king si consiglia di somministrare mezza compressa.
Contattare Francesco per ulteriori dettagli e consigli,per chi non avesse un suo cavalier consiglio di parlarne con il proprio veterinario,abbiamo sul forum anche un post che parla di questo effetto collaterale.

TRIANTELM ---> [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Con questo prodotto mi sono trovata benissimo,molto ben tollerato a parte feci un po' molli il pomeriggio del giorno di assunzione. Peccato non poterlo somministrare sempre,ma come ho detto prima è bene non dare sempre lo stesso prodotto.

Per concludere desidero raccomandare a tutti una corretta prevenzione dato che la profilassi assume un ruolo determinante anche nei riguardi della salute umana. Potrebbe essere necessario quindi trattare i propri cani anche a cadenza più frequente se ci sono bambini piccoli in casa.
Altra buona prevenzione può essere quella di impedire al nostro cane di leccare o ingerire ciò che trovano a terra, soprattutto feci di altri animali.

Non ho volutamente trattato alcuni farmaci che vengono usati nella prevenzione della Filariosi perchè il loro uso non consente un'azione completa su tutti i possibili vermi infestanti.

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
                    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Tornare in alto Andare in basso
http://www.conoscereilcavalierking.net/
Ida&Byron

avatar

Messaggi : 358
Data d'iscrizione : 29.04.13
Età : 42
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: I VERMI INTESTINALI E GUIDA ALLA SVERMINAZIONE   Sab Mag 11, 2013 5:59 pm

grazie Cristina per questa preziosa guida alla giusta profilassi da effettuare per evitare di imbattersi in questi pericolosi parassiti intestinali...oltretutto dovendo andare nuovamente fra un paio di settimane dalla veterinaria per il vermifugo a Byron mi è utile sapere che uno va assunto a metà dosaggio..in ogni caso oggi ho riordinato la formula plus del cardotek in modo da avere una certa copertura anche nei mesi estivi...
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1041
Data d'iscrizione : 05.04.13
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: I VERMI INTESTINALI E GUIDA ALLA SVERMINAZIONE   Sab Mag 11, 2013 6:11 pm

Ida, ti faccio notare la frase che ho scritto in fondo all'articolo

Citazione :
Non ho volutamente trattato alcuni farmaci che vengono usati nella prevenzione della Filariosi perchè il loro uso non consente un'azione completa su tutti i possibili vermi infestanti.

Praticare la sverminazione tramite i farmaci usati nella prevenzione della Filariosi, non consente l'azione su tutti i vermi intestinali, ad es. non sulla Tenia.

E' d'altra parte inutile usare questi anti-filaria addizionati di farmaci per sverminare il cane, se lo si fa a cadenza regolare con prodotti come quelli citati nel post.

Quindi se svermini Byron con uno di quei prodotti, puoi usare il Cardotek al posto del Cardotek plus.

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
                    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Tornare in alto Andare in basso
http://www.conoscereilcavalierking.net/
Ida&Byron

avatar

Messaggi : 358
Data d'iscrizione : 29.04.13
Età : 42
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: I VERMI INTESTINALI E GUIDA ALLA SVERMINAZIONE   Sab Mag 11, 2013 6:21 pm

ho capito Cris, ma la veterinaria mi ha detto che da cuccioli proprio perchè leccano e mettono in bocca in un lampo qualunque cosa la reinfestazione è frequentissima....se faccio le solo le sverminazioni regolari debellando tutti i vermi ogni 4 mesi riesco a coprire queste reinfestazioni...vorrei stare tranquilla nel periodo estivo soprattutto perchè comunque sono a 300 km da roma e dovessi avere un problema con il bimbo significherebbe un ricovero certo!
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1041
Data d'iscrizione : 05.04.13
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: I VERMI INTESTINALI E GUIDA ALLA SVERMINAZIONE   Sab Mag 11, 2013 8:12 pm

Il Drontal plus contiene come vermifugo solo il Pirantel pamoato attivo contro ossiuri, ascaridi e anchilostomi, non copre le tenie...
decidi tu...
i vermifughi sono invece un'associazione e li coprono tutti.



_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
                    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Tornare in alto Andare in basso
http://www.conoscereilcavalierking.net/
Ida&Byron

avatar

Messaggi : 358
Data d'iscrizione : 29.04.13
Età : 42
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: I VERMI INTESTINALI E GUIDA ALLA SVERMINAZIONE   Dom Mag 12, 2013 1:53 pm

[quote="Admin"]Il Drontal plus contiene come vermifugo solo il Pirantel pamoato attivo contro ossiuri, ascaridi e anchilostomi, non copre le tenie...
decidi tu...
i vermifughi sono invece un'associazione e li coprono tutti.


fra 2 settimane farò la sverminazione con il vermifugo,poi per tutta l'estate somministrerò mensilmente cardotek plus (fino ad novembre) e a fine settembre di nuovo vermifugo(che in sostanza intendo fare ogni 4 mesi)...sarò esagerata,ma mi sento più tranquilla così!
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1041
Data d'iscrizione : 05.04.13
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: I VERMI INTESTINALI E GUIDA ALLA SVERMINAZIONE   Dom Mag 12, 2013 4:27 pm

Ti capisco...il fatto è che TU i vermi li hai visti.
Scott mai avuti con questo trattamento semestrale e nemmeno le amiche che fanno come me.
Assicurati che non sia TROPPO quello che gli somministri, perchè è giusto sverminarli, ma non intossicarli...su questo non ti so dire, a dir la verità combinare i 2 trattamenti non l'ho mai sentito fare, ma non è detto che non si possa fare, chiedi info al veterinario.

Secondo me quello che ti è successo è solo causa di un'errata e superficiale sverminazione iniziale...quando si porta a casa il cucciolo bisogna sverminarlo di nuovo e in seguito stare attenti che non mangi feci di altri cani o gatti.
Attenta anche alle aree cani è il posto dove più facilmente prendono parassiti intestinali essendo il cane libero con un'alta concentrazione giornaliera di suoi simili in uno spazio ristretto...io le evito come la peste.

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
                    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Tornare in alto Andare in basso
http://www.conoscereilcavalierking.net/
lorenza.ebyroncavalier
Consulente
Consulente
avatar

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 09.04.13
Età : 59
Località : Prato

MessaggioTitolo: Re: I VERMI INTESTINALI E GUIDA ALLA SVERMINAZIONE   Dom Mag 12, 2013 5:28 pm


E per la Giardia cosa si può fare ?? Sicuramente ricorrere ad esami delle feci specifici almeno due volte l'anno visto che Byron l'ha beccata due volte in vita sua.
Anche per lui il problema mi sa che sia sorto quando ha frequentato un campo giochi.

Ora siamo sotto Cardotek plus fino al 1° novembre ...
Tornare in alto Andare in basso
Ida&Byron

avatar

Messaggi : 358
Data d'iscrizione : 29.04.13
Età : 42
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: I VERMI INTESTINALI E GUIDA ALLA SVERMINAZIONE   Dom Mag 12, 2013 6:31 pm

[quote="Admin"]Ti capisco...il fatto è che TU i vermi li hai visti.

Byron l'ho preso da francesco il 10/3 e aveva effettuato l'ultima sverminazione il 4/3 e successivamente il vaccino...siccome appena preso ho dovuto dargli l'antibiotico perchè era raffreddato (confortata da ben 3 esami delle feci negativi),pensavo di potermi attenere al protocollo di sverminazione consueto e di ripeterla solo a settembre (dopo 6 mesi).
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1041
Data d'iscrizione : 05.04.13
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: I VERMI INTESTINALI E GUIDA ALLA SVERMINAZIONE   Dom Mag 12, 2013 9:44 pm

lorenza.ebyroncavalier ha scritto:

E per la Giardia cosa si può fare ?? Sicuramente ricorrere ad esami delle feci specifici almeno due volte l'anno visto che Byron l'ha beccata due volte in vita sua.
Anche per lui il problema mi sa che sia sorto quando ha frequentato un campo giochi.

Ora siamo sotto Cardotek plus fino al 1° novembre ...
la Giardiasi dipende molto dalle abitudini del cane e dai luoghi che frequenta...se non sbaglio Byron si mangiava la gli escrementi della Cora. E se non sbaglio voi la gatta non l'avete trattata per la Giardiasi.
Inoltre le cisti di Giardia rimangono a lungo nell'ambiente.
Non ci si può far nulla, se non far fare l'esame se compaiono disturbi e abituare il cane a non mangiare le feci che trova in giro.
Può essere che se la sia presa al campo giochi, ma devi per prima cosa essere sicura dell'ambiente casalingo.

[quote="Ida&Byron"]
Admin ha scritto:
Ti capisco...il fatto è che TU i vermi li hai visti.

Byron l'ho preso da francesco il 10/3 e aveva effettuato l'ultima sverminazione il 4/3 e successivamente il vaccino...siccome appena preso ho dovuto dargli l'antibiotico perchè era raffreddato (confortata da ben 3 esami delle feci negativi),pensavo di potermi attenere al protocollo di sverminazione consueto e di ripeterla solo a settembre (dopo 6 mesi).

Veterinario che vai protocolli che trovi...il mio quando gli ho detto che aveva fatto la terza sverminazione e l'esame delle feci era negativo mi aveva detto che vanno sverminati di nuovo per sicurezza, non ha voluto sentir ragione.
Tu però sei stata anche sfortunata per il fatto che era raffreddato...
non ci pensare, vedrai che non capiterà più!
Stai solo attenta che non mangi le feci di altri cani o quelle dei gatti che per loro sono una prelibatezza. Crying or Very sad
Tornare in alto Andare in basso
http://www.conoscereilcavalierking.net/
lorenza.ebyroncavalier
Consulente
Consulente
avatar

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 09.04.13
Età : 59
Località : Prato

MessaggioTitolo: Re: I VERMI INTESTINALI E GUIDA ALLA SVERMINAZIONE   Lun Mag 13, 2013 3:32 pm

Byron, oltre alla cura per la giardia, ha fatto la sverminazione con Dontral plus il 27 marzo (dovrebbe ripeterla a fine agosto). La gatta tentammo di sverminarla nella stessa occasione mettendole una pasticca frantumata - di non so che ma data dal vet per lei - dentro un po' di macinato che però non mangiò tutto (e non si lascia tuttora avvicinare).

Il problema è che il giardino è frequentato da altri gatti e non sempre è facile perlustrarlo prima che Byron esca per la prima e l'ultima pipì della giornata. Spesso, poi, quello che sfugge agli occhi nostri non sfugge, purtroppo, al suo olfatto e figurati se trova un monticino di cacca se non ci si fionda sopra , vattel'a pesca se l'ha fatta la Cora o uno dei gatti vagabondi che transitano fortuna
Da una parte è fortuna avere un pezzettino di giardino sotto casa, dall'altra per certi versi dovremmo tenere il cane al guinzaglio anche lì ...
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: I VERMI INTESTINALI E GUIDA ALLA SVERMINAZIONE   

Tornare in alto Andare in basso
 
I VERMI INTESTINALI E GUIDA ALLA SVERMINAZIONE
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Cavalier King Charles Spaniel Italia :: VACCINAZIONI E ANTIPARASSITARI :: ANTIPARASSITARI :: ENDOPARASSITI-
Andare verso: