Cavalier King Charles Spaniel Italia

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account, puoi Registrarti cliccando su "ISCRIVITI"...

Cavalier King Charles Spaniel Italia

Forum dedicato agli italiani appassionati della razza Cavalier King Charles Spaniel.Qui potrete postare foto, dibattere temi inerenti alla razza, togliervi qualche curiosità e condividere piccoli e grandi problemi dei vostri Cavalier
 
IndicePortaleCalendarioFAQRegistratiAccedi
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   
CalendarioCalendario
Copyright
Pulsante su giù
Chi è in linea
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 49 il Gio Ago 29, 2013 8:10 pm
Strumenti per webmaster

Condividere | 
 

 INTRODUZIONE all'argomento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1041
Data d'iscrizione : 05.04.13
Località : Roma

MessaggioTitolo: INTRODUZIONE all'argomento   Mar Mag 07, 2013 5:54 pm

Di Idrosyringomyelia e Syringomielia si parla poco in Italia. E' una malattia genetica scarsamente riconosciuta nei suoi sintomi fino agli anni scorsi...oggi va un po' meglio, ma non dobbiamo rallegrarcene. La più facile identificazione se da una parte si può attribuire al miglioramento dei mezzi diagnostici, dall'altra è riconducibile ad un sensibile aumento dei casi conclamati.
Le cause sono in parte da attribuirsi alla moda di un certo modello estetico di Cavalier che ne ha irrimediabilmente compromesso l'equilibrio tra le dimensioni della scatola cranica e il cervello, e dal vertiginoso aumento dei traffici illeciti, parlo dei cuccioli spesso venduti nei negozi o per mezzo di annunci sul web ad un prezzo nettamente inferiore a quelli di allevamento, o alle tante cucciolate casalinghe fatte superficialmente, senza nessuna conoscenza delle problematiche della razza
Il dato sconfortante è che non esiste una banca dati sulla quale gli allevatori possano basarsi per fare selezione ed è auspicabile che quanto prima venga creato una sorta di database al quale far riferimento.
Un compito importante spetta alla medicina veterinaria nel diagnosticare prontamente la malattia, sarebbe poi necessario, a mio avviso, dare obbligatoriamente comunicazione per legge all'allevatore dei casi positivi rilevati.

_________________

                   
Tornare in alto Andare in basso
http://www.conoscereilcavalierking.net/
Ida&Byron

avatar

Messaggi : 358
Data d'iscrizione : 29.04.13
Età : 42
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: INTRODUZIONE all'argomento   Mar Mag 07, 2013 8:12 pm

Questa credo sia una delle malattie più terribili e temute per questa razza.
Prima di prendere il mio Byron mi sono documentata e ho visto dei filmati davvero scioccanti sull'argomento in questione. Concordo che la sola arma per scongiurare questa malattia,sia in effetti quella di affidarsi ad allevamenti seri,dove la selezione della razza è messa al primo posto.
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1041
Data d'iscrizione : 05.04.13
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: INTRODUZIONE all'argomento   Mar Mag 07, 2013 10:29 pm

6 anni fa, quando ho cominciato a documentarmi sulla razza, nei siti italiani nemmeno veniva nominata e onestamente fino a un paio di anni fa, pur avendo tanti contatti con persone che hanno un cavalier, di questa malattia non se ne parlava...poi è esplosa e da malattia soprattutto diffusa in Inghilterra, tristemente anche qui sono cominciati i primi dolorosi casi.
Qualcuno dice che prima si taceva, forse...ma personalmente penso che prima ad allevare erano in pochi, questa razza era sconosciuta da noi e chi la allevava lo faceva per passione seguendo buoni criteri di selezione.

Ora ovunque mi giro vedo cavalier, pochissimi provengono da quegli allevamenti che continuano nel loro lavoro con passione e responsabilità.
Sono aumentati vertiginosamente gli allevatori dell'ultim'ora che hanno fiutato il business, l'importante è VENDERE! I privati si son fatti prendere dalla smania di far cucciolate...mi son sentita rispondere che sono "benefattori" che vendono cuccioli a prezzi onesti! Shocked
Pochissimi privati sono veramente responsabili e conoscono la razza.
E continuano a nascere cavalier malati...
sì, questa malattia è terribile, purtroppo ancora non si è giunti a conclusioni certe sulle cause, quasi sicuramente genetiche, ma restano da chiarire ancora tantissime cose in merito.
Come prevenzione la via di fare una risonanza magnetica a tutti i cavalier di un allevamento non mi sembra fattibile, penso che tutti gli allevatori sarebbero costretti a chiudere visto che la malformazione di Chiari è presente in un'altissima percentuale di cavalier, ma da questo dato al manifestarsi della Siringomielia, il passo non è così chiaro, almeno a me.
Intere generazioni di cavalier possono manifestare questa malformazione senza ammalarsi e conducendo una vita normalissima, come invece ammalarsi in tarda età.
La risonanza magnetica è un esame non privo di qualche inconveniente, farla "una tantum" si può, farla annualmente è diverso...anestesia, possibili reazioni al mezzo di contrasto, microchip che nella maggior parte dei casi deve essere tolto e poi reinserito, anche se qualcuno ho appreso che lo lascia durante l'esame, cosa rischiosa.
I pazienti nei cui corpi è impiantato un microchip non possono sottoporsi a risonanza magnetica se non sono in grado di comunicare qualsiasi "sensazione o problema inusuale" come lo spostamento o il surriscaldamento del chip installato, cosa ovviamente impossibile da fare nei cani.
Il microchip è fatto di una bobina di induzione che funge da fonte di energia per alimentare i circuiti integrati che contengono le informazioni, informazioni che poi vengono riemesse sfruttando la stessa bobina come antenna. Il tutto è incapsulato in un contenitore di vetro biocompatibile. Se vengono sottoposti a risonanza magnetica, o le energie in gioco vengono mantenute entro limiti tali per cui le temperature raggiunte non causano danno, oppure bisogna evitare di esporre ai campi magnetici la zona contenente il chip. Altrimenti il transponder frigge.

La scienza ha ancora molto da svelarci sulle cause della Siringomielia e la prevenzione sulla base della RM non è facilmente attuabile.

_________________

                   
Tornare in alto Andare in basso
http://www.conoscereilcavalierking.net/
amico.pickwick
Consulente
Consulente
avatar

Messaggi : 208
Data d'iscrizione : 08.04.13
Età : 50
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: INTRODUZIONE all'argomento   Mer Mag 08, 2013 3:10 am

Sono del parere di lasciare il lavoro a chi di competenza, e non improvvisarsi allevatori su una razza così difficile come il cavalier . Per il bene della razza e le temute malattie io personalmente MAI mi immischierei a far accoppiare il mio cane...piuttosto se tanto desidero altro cucciolo me lo compro .
Tornare in alto Andare in basso
https://www.facebook.com/pages/Un-cane-per-amico-Pickwick/117669
domenico



Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 08.10.14

MessaggioTitolo: Re: INTRODUZIONE all'argomento   Mer Ott 08, 2014 2:18 pm

qualcuno sa darmi altre notizie su questa terribile malattia?
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: INTRODUZIONE all'argomento   

Tornare in alto Andare in basso
 
INTRODUZIONE all'argomento
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Cavalier King Charles Spaniel Italia :: TUTTO SULLA RAZZA / PATOLOGIE GENETICHE / INFO-SALUTE :: Syringomyelia-
Andare verso: